Quanto frequenti devono essere i lavaggi dei capelli?

La frequenza dei lavaggi dei capelli
Capelli lavaggi

I capelli, presentano una struttura, una corposità e una lucentezza diverse: il cuoio capelluto, necessita dunque di cure diverse a seconda delle esigenze specifiche legate alle sue caratteristiche. Il lavaggio, aiuta mantenere i capelli puliti, morbidi, sani e luminosi, ma va effettuato utilizzando prodotti specifici, rispettando la giusta frequenza. Lavaggi continui, favoriscono l’indebolimento del cuoio capelluto e della struttura del capello in sé, che diventa sfibrata e spenta. La frequenza dei lavaggi dipende principalmente dalla tipologia di capello, dalla struttura, dallo styling e dallo stato.

In generale, lo smog, lo stress, i cambi ormonali, i lavaggi frequenti e l’utilizzo di prodotti poco specifici, tendono a danneggiare i capelli. L’aria viziata, l’umidità, l’aria calda, associati a tutti questi fattori, rendono i capelli eccessivamente stressati, opachi, secchi, spenti e sporchi soprattutto. In realtà gli oli che si formano sul cuoio capelluto, sono una vera e propria protezione per i capelli, anche se, soprattutto in caso di capelli grassi, tendono a diventare un fattore antiestetico, che spinge ad aumentare la frequenza dei lavaggi. Il massaggio alla cute che avviene durante il lavaggio, è in realtà –per alcune tipologie di capelli- una stimolazione maggiore delle ghiandole sebacee, che tendono a produrre maggiori quantità di sebo, facendo apparire i capelli grassi e unti.

I capelli grassi, sono estremamente delicati: vanno preferibilmente trattati con uno shampoo professionale delicato, non schiumoso a base di erbe. Le lunghezze, vanno trattate con una maschera o con un balsamo che va poi risciacquato accuratamente. I capelli grassi, vanno lavati a giorni alterni, oppure ogni due giorni per evitare un’eccessiva produzione di sebo che indebolirebbe ancora di più il capello.

Per i capelli sottili e fragili, con tendenza a spezzarsi, i lavaggi devono raggiungere una frequenza massima di tre volte a settimana. E’ importante praticare un massaggio delicato, utilizzando uno shampoo volumizzante, e una maschera da applicare per qualche minuto sulle lunghezze che dia corposità e nutrimento al capello, rendendolo più forte. I capelli fini, vanno pettinati con delicatezza e cura.

I capelli secchi, vanno lavati una o due volte alla settimana al massimo, ma necessitano dell’utilizzo di prodotti che idratino e nutrano il cuoio capelluto dalla radice alle punte. I capelli secchi vanno trattati con uno shampoo nutriente, e con un balsamo ed una maschera rimpolpanti, che rendano i capelli morbidi, lucenti e soprattutto nutriti.

I capelli ricci, vanno curati con attenzione. I lavaggi non devono essere frequenti, ma è importante usare i prodotti giusti che diano volume e definizione, senza aggredire. Qualche rimedio naturale per trattare lo sporco dei capelli, è la maschera all’argilla, o un lavaggio con limone/aceto, o anche l’utilizzo dello shampoo a secco o del borotalco per eliminare l’effetto untuoso.