Cause e rimedi dei brufoli nelle donne adulte

Brufoli
Brufoli nelle donne adulte

Viene apostrofata come “acne tardiva”, la comparsa dei brufoli in età adulta. Ne sono affette in particolare le donne, tra i venti ed i quarant’anni. L’acne, può manifestarsi per diverse cause, in età diverse, in precise zone del corpo: viso, collo, schiena; è considerata dalla maggiore la patologia epidermica antiestetica in assoluto, e si manifesta con la comparsa di pustole purulente, spesso dolenti e comedoni, e pelle grassa. L’acne tardiva, esplode maggiormente nelle zone inferiori del viso, gote e mento, mentre l’acne giovanile o adolescenziale, compare nella parte alta del viso, fronte e tempie.

Le cause che determinano la comparsa dei brufoli nelle donne adulte sono molteplici: molti fattori si combinano per determinare una risposta dell’organismo che si manifesta mediante questo particolare sfogo cutaneo, che è da annoverare tra i più comuni. Sicuramente la pelle acneica, è una pelle tendenzialmente grassa, che produce quantitativi di sebo in eccesso, e sulla quale è più facilitata la comparsa dei brufoli e di pustole.

Il primo fattore da annoverare tra le cause che determinano la comparsa dei brufoli nelle donne adulte, è l’alimentazione. La pelle, attiva un meccanismo di risposta rispetto al cibo: gli zuccheri in eccesso, i grassi, e i prodotti caseari, favoriscono la comparsa dei brufoli. Il primo step per evitare curare la propria pelle, è seguire una sana alimentazione, corretta e variegata. Un altro fattore esterno che va ad inficiare sul benessere della pelle del viso, è lo smog. Quest’ultimo viene assorbito costantemente dall’epidermide che attiva un meccanismo di risposta con la comparsa dei brufoli.

L’acne compare in tarda età anche a causa di specifici processi ormonali: gli androgeni, ovvero gli ormoni responsabili della produzione di sebo, possono causare una sovraproduzione di sebo, che determina la comparsa dei brufoli, della pelle oleosa, grassa e tendenzialmente opaca.
Anche alcuni farmaci, possono essere responsabili della pelle acneica, come i cortocosteroidi e gli antoconcezionali, in particolare.
Anche lo stress, tende ad alterare il naturale rinnovo cellulare e comporta arrossamenti, secchezza, o comparsa dei brufoli.

Per eliminare i brufoli in età adulta, sono necessari diversi prodotti, e farmaci prescritti da un dermatologo che potrà valutare il generale quadro clinico, e individuare la causa, mediante la quale curare il sintomo. Molto efficaci, sono i prodotti a base di zolfo, il retinolo, i perossido di benzoile. Nei casi più gravi, il medico potrà prescrivere una terapia orale, a base di antibiotici per eliminare i batteri ed evitarne la diffusione. Il viso va costantemente lavato con prodotti specifici, sebo-regolarizzanti e idratanti, che aiutino la pelle non solo ad eliminare i brufoli, ma anche a ritrovare il suo naturale equilibrio.