Qualche consiglio per un detox dopo le feste!

Depurarsi dopo le feste
Verdure da preparare dopo le feste per un detox

Il periodo invernale, è particolarmente faticoso per l’organismo i cui organi sono costantemente affaticati dall’assunzione di grassi, zuccheri, sodio. Il fegato fatica a smaltire suddette sostanze, e l’eccesso di cibo, associata alla mancanza di un’attività fisica costante, apportano un aumento di peso. Le festività natalizie in particolare, rappresentano una minaccia per il benessere fisico e mentale: dolci tipici della tradizione, abbondanti pranzi, cenoni e alcool in eccesso, sono tra le principali cause dell’aumento di peso. Un detox dopo le feste, è l’ideale per ritrovare il peso forma in breve tempo, e ripristinare la fisiologica attività degli organi, affaticati dall’eccesso di cibo e bevande alcoliche.

Il detox, include un’attività fisica costante associata ad una dieta depurativa, basata sui prodotti freschi di stagione. Per depurarsi dalle scorie accumulate, è consigliabile fare un uso costante di acqua, l primo elemento che favorisce un corretto funzionamento del fegato e dei reni, che riattivandosi, aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso, e quindi il gonfiore addominale. Il detox, aiuta a perdere peso, perché attiva un di processo di depurazione dall’interno dell’organismo, processo che ha immediati riscontri anche sul piano estetico.

All’acqua, vanno associati tè e tisane, che aiutano l’organismo a depurarsi dall’interno: entrambe le bevande non vanno zuccherate, e vanno bevute anche più di una volta al giorno. Il tè verde è un ottimo antiossidante, e aiuta a stimolare la diuresi; il tè alla menta, è ricco di vitamina A e D, e aiuta a depurare l’organismo e le tossine. Le tisane e i decotti, sono perfetti alleati del benessere durante i periodi freddi, perché favoriscono la digestione, aiutando il corpo a bruciare i grassi.

Le diete non sono universali, ma variano a seconda del peso, della costituzione, della massa grassa e magra e dell’età. Non sono mai suggeriti piani alimentari universali, perché a seconda dell’organismo che varia la tipologia di assimilazione di cibi, e anche in relazione ad altre variabili che vanno necessariamente prese in considerazione; tuttavia, ci sono dei consigli universali per un deteox che favorisca la ripresa della forma fisica.

La dieta ideale, prevede latte scremato, preferibilmente di riso, di soia, o d’avena, senza zucchero; in alternativa, tè caldo, o un succo non dolcificato. Yogurt magro con pezzi di frutta e tre fette biscottate, possono essere associati ad una bevanda. Frutto di stagione come spuntino sia mattutino che pomeridiano; verdure cotte e crude in abbondanza, poco salate, pollo e tacchino con condimenti leggeri, pesce magro, e riso nero e integrale tre volte alla settimana.
No agli alcolici, ai fritti, alla carne rossa (una volta a settimana), alla pasta (una volta a settimana), ai dolci, alle bevande gassate, alle bevande zuccherate, alla frutta fuori stagione.