Aceto: prezioso ed economico alleato per la casa

Aceto per la pulizia della casa
Aceto bianco per pulire la casa

Il mercato offre una varietà estremamente ampia di prodotti per la casa, in particolare per la pulizia. Sbiancanti, igienizzanti, disinfettanti, smacchianti, sgrassanti: sono queste le caratteristiche di base racchiuse in un prodotto adatto alla pulizia della casa, e tutti sono particolarmente profumati e di facile utilizzo. In realtà, tutti i detersivi ed i prodotti adatti alla pulizia e all’igiene delle superfici e/o della biancheria, sono composti particolarmente aggressivi.

Otre ad essere particolarmente costosi e poco versatili, i prodotti per la pulizia, sono difficili da smaltire, e necessitano di un processo di riciclo molto esoso; sono inquinanti, poiché dagli scarichi finiscono nelle acque dei fiumi e dei mari, ed inoltre i contenitori di plastica, sono particolarmente difficili da smaltire. Molti prodotti adatti per la pulizia della casa, sono in realtà anche particolarmente aggressivi per la pelle, in particolare per le mani che maggiormente sono esposte durante il loro utilizzo.

Tra i prodotti naturali adatti alla pulizia della casa, l’aceto, è il più prezioso ed economico alleato. E’ da sempre considerato molto utile per sgrassare, disincrostare, igienizzare e smacchiare diverse superfici. Negli ultimi tempi, questo “rimedio antico”, è tornato di moda, e il suo utilizzo è diventato particolarmente gettonato.

L’aceto, funge in primis da anticalcare: può essere utilizzato per la pulizia della rubinetteria, versandone un quantitativo minimo su una spugna, che andrà poi strofinata (senza eccedere) sulla parte interessata dal calcare; con un panno morbido bagnato si dovrà risciacquare la rubinetteria e poi asciugarla. Le parti che sono smontabili, possono essere disincrostare immergendole direttamente in un contenitore contenente dell’aceto, che dovrà agire da solo per qualche ora.

Per lo stesso principio, l’aceto per essere utilizzato per eliminare il calcare dalla lavatrice o dal ferro da stiro. Nel primo caso, serviranno almeno due/tre litri di aceto che andranno allungati con acqua e che andranno a pulire e disincrostare tutta la lavatrice che intanto dovrà effettuare un lavaggio a vuoto. Per il ferro da stiro, basterà inserire delle gocce d’aceto nella caldaia e pulire il l’acciaio con un panno bagnato nell’aceto.

Questo prodotto è molto economico, ed ha diverse funzioni, per cui è molto comodo: esso è adatto anche per la pulizia dei pavimenti, poiché sgrassa e deodora. Diluito in acqua, l’aceto lucida il marmo, il gres, e diverse altre pavimentazioni lucide, senza fatica e con enorme risparmio.

Può essere utilizzato per la pulizia delle stoviglie e del rame, per sgrassare il frigorifero ed eliminare gli odori per eliminare le macchie da alcuni tipi di tessuti.