Casa: Come ordinarla velocemente e senza troppo stress

All’interno di una famiglia, ogni componente deve contribuire al benessere della stessa, ordinando l’abitazione, pulendo e lavando. Poiché questo sito si rivolge a un pubblico femminile, però, l’articolo sarà indirizzato alle donne, ma anche gli uomini possono naturalmente trarre spunto dalla nostra guida, per avere sempre una casa impeccabile.

Non vi spiegheremo come rimettere in piedi una casa diroccata o con le ragnatele, ma come riordinare quotidianamente la propria casa, quella in cui si vive, e soprattutto come evitare di disordinarla.

Organizzazione

La prima cosa da fare è sicuramente organizzare gli spazi. La casa non è un deposito, dove tutta la roba deve stare ammassata senza un preciso criterio. E non vale neppure la regola del “deve rimanere a portata di mano”, perché, a meno che abitiate in un garage pieno di cianfrusaglie, utilizzate più o meno ogni oggetto presente all’interno della vostra casa. Sin da quanto vi trasferite e arredate la vostra casa, dovete iniziare a concepire gli spazi non solo in base ai vostri gusti, ma anche a ciò che andrete a mettere. Ogni oggetto presente nella vostra abitazione deve avere un posto preciso, in modo da non essere sballottato senza senso da una parte all’altra della casa perché è d’intralcio. Per questo, per evitare di mettere in disordine e per riordinare velocemente, è bene dotarsi di scaffali, scatole, cassetti, ripiani, nascondigli. Qualsiasi genere di superficie sulla quale va riposto un oggetto specifico fa bene.

Tempi

Sembra strano e forse controproducente, ma decidere un giorno specifico nel quale fare il bucato, stirare, lavare e spolverare semplifica di gran lunga le pulizie domestiche. E’ chiaro che i piatti andranno lavati ogni giorno e il letto rifatto allo stesso modo, ma per il resto ogni faccenda domestica può essere gestita con facilità. Se non avete bambini che sporcano continuamente la casa, si può pensare di spazzarla 3 volte a settimana e di lavarla 2 volte, giusto per rimuovere la polvere e per ottenere un senso di freschezza. Il bucato può essere fatto anche una volta a settimana, ma questo dipende molto da quanti vestiti utilizzate e se sfruttate molto le tovaglie, le lenzuola, le coperte, ecc. La stirata può essere fatta anche solo per le camicie una volta al mese e poi ogni volta che la si deve utilizzare, prima di uscire.

Evitare di disordinare

E’ molto difficile e spesso lo si fa in modo del tutto inconsapevole, eppure esiste un metodo per evitare di disordinare. Basta un po’ di impegno e la consapevolezza che se disordiniamo tutto poi dovremo riordinare con grandissimo impegno. Ciò che crea maggiore disordine sono sicuramente gli indumenti. I giubbotti vanno messi rigorosamente su un appendiabiti, dopo di che riposti all’aria aperta o nell’armadio in caso di mancato utilizzo. I vestiti, una volta tolti, non vanno lanciati o lasciati temporaneamente da qualche parte, ma ripiegati oppure messi all’interno del cestone della lavanderia. I capi raccolti dal filo vanno piegati immediatamente o inseriti in un luogo specifico, al chiuso, nell’attesa di essere ripiegati quando si avrà del tempo. Anche i trucchi creano disordine, per questo è bene dotarsi di un beauty case, nel quale inserire tutti i cosmetici alla rinfusa se non si ha proprio voglia di riordinarli ognuno al proprio posto.

Evitare lo sporco

Anche se la casa è ordinata, se è sporca sembrerà sempre un gran caos. Per questo motivo, l’igiene e l’estetica sono molto importanti. Per evitare di fare le pulizie di primavera ogni settimana, è bene pulire ogni volta che si sporca: se cade una goccia d’acqua a terra, se non viene asciugata tempestivamente, una volta pestata causerà del fango; una piccola goccia di cioccolato, se schiacciata da una scarpa, si appiccicherà e creerà delle impronte ben visibili su tutto il pavimento della casa. Da un piccolo accorgimento si può arrivare a una grande pulizia. Non è necessario sicuramente pulire ogni giorno il lampadario, i muri, le finestre o gli armadi, ma il pavimento e il tavolo della cucina sicuramente sì se lo si è sporcato.

Utilizzare i prodotti giusti

Per velocizzare i tempi di pulizia domestica, è bene possedere tutta una serie di prodotti, in grado di contrastare la sporcizia. Ogni superficie ha un prodotto a sé: esistono i prodotti lucidanti, quelli sgrassanti in grado di rimuovere oli, grasso e macchie, quelli dall’alta capacità rinfrescante, pulente, sbiancante. Ogni superficie e ogni camera della casa ha bisogno del suo prodotto, specialmente se i mobili possiedono materiali differenti come il vetro, il legno, l’acciaio, ecc. Utilizzando i prodotti giusti, si noterà un miglioramento dell’estetica e le superfici rimarranno pulite più a lungo.

Dividersi i compiti

Per evitare lo stress, è sicuramente necessario dividersi le faccende domestiche. Ogni membro della famiglia deve contribuire in qualche modo alla pulizia della casa. E’ chiaro che gli adulti devono impegnarsi di più dei bambini e fare i lavori più faticosi, ma anche i piccoli possono contribuire, rifacendo i letti o piegando la biancheria. E’ chiaro che si tratta di compiti particolari, perché in ogni caso ognuno deve riordinare ciò che ha disordinato. E’ bene che nessuno venga viziato per quanto riguarda la pulizia della casa, perché da questo punto di vista ognuno tende ad approfittarne: esistono giorni in cui siamo veramente stanchi e riordinare la nostra casa è l’ultima cosa che vogliamo fare, ma non possiamo approfittare di chi, nonostante sia stanco quanto noi, ha buona volontà è un senso del dovere e della morale maggiori di quelli che possediamo noi.

Favorire i nascondigli

La lavanderia è sicuramente una stanza che non può mancare all’interno della casa: deve contenere lavatrice, asciugatrice, cestone, prodotti. Chi vorrebbe sentire l’odore dei calzini puzzolenti di qualcun altro in giro per casa? O osservare vestiti macchiati di fango mentre ci si rilassa o si mangia? Nessuno probabilmente, ecco perché la lavanderia è una stanza assolutamente essenziale all’interno di ogni abitazione. A parte la lavanderia, però, è consigliabile possedere numerosi mobili dotati di cassetti e di aree che si possono nascondere facilmente: questo renderà l’arredamento e l’estetica della casa più minimalisti, più ordinati e ci consentirà di gettare alla rinfusa, all’interno di un cassetto, tutto ciò che vogliamo non stia in giro nel giorno in cui non abbiamo la forza di ordinare!