Come condividere gli spazi in una casa universitaria

Casa universitaria
Casa universitaria, organizzare gli spazi

La condivisione degli spazi, è sempre molto complessa: le abitudini, la privacy, l’organizzazione stessa, spesso vengono penalizzate dalla violazione delle regole imposte dagli stessi coinquilini, o da atteggiamenti irrispettosi nei confronti degli altri. In particolare gli spazi di una casa universitaria, sono spesso divisi male, o per mancanza di organizzazione, vengono invasi in modo irregolare. Quali sono le norme per condividere gli spazi?

La prima regola, riguarda proprio gli ambienti comuni, come la cucina, il salone o angolo studio, e il bagno. Questi spazi, tendono ad essere spesso invasi dai propri coinquilini e dagli amici dei coinquilini; la prima regola è stabilire quando poter utilizzare gli spazi comuni cosi da poter scegliere in quale momento della giornata poterne usufruire insieme, e in quale momento invece lasciare lo spazio libero. La prima regola, è cercare di non organizzare nulla negli spazi comuni senza avvisare i propri coinquilini.

Gli spazi comuni della casa, vanno arredati in modo da rispettare gli spazi altrui. Anche i propri oggetti personali, vanno organizzati: gli indumenti, le scarpe, i propri effetti personali, non vanno sparsi per la casa, ma vanno sistemati al proprio posto, cosi da lasciare spazio anche agli altri. Gli universitari, dovranno stabilire che negli ambienti comuni ci saranno oggetti comuni, che andranno scelti e usati sempre in comune.

E’ buona regola, stabilire quali sono le ore di studio per tutti e cercare di scegliere uno spazio privato per studiare, per evitare di disturbare ed essere disturbati. Lo stesso vale per gli studenti che oltre alla carriera universitaria, lavorano. Molto spesso, gli orari di studio, cosi come le metodologie non combaciano, per cjui diventa necessario studiare in uno spazio privato.

Anche la condivisione della cucina e del bagno, sono particolarmente complessi in una casa universitaria: Sia in cucina che in bagno, per buona norma, è preferibile acquistare dei prodotti personali e apporvi delle etichette. Entrambi gli spazi, vanno ripuliti a turno, stabilendo cosi che tutto debba restare in ordine, nel rispetto degli altri; La spazzatura va buttata via regolarmente, il frigo va organizzato, il bagno allo stesso modo. Per quest’ultimo è consigliabile stabilire anche dei turni per usufruirne.

Per organizzare gli spazi comuni di una casa universitaria, sono consigliabili mobili a più ripiani, cassettiere, mensole dove poter appoggiare libri ed oggetti personali, e angoli relax a disposizione per tutti. E’ molto importante gestire anche gli spazi esterni, l’utilizzo degli elettrodomestici, e di diverse altre piccole cose.