Ferro da stiro verticale: la rivoluzione del modo di stirare!

ferro da stiro verticale
Il ferro da stiro verticale ha apportato una rivoluzione nel modo di stirare

Le campagne a favore dell’ambiente, sollecitano le persone ad indossare abiti sgualciti; stirare apporta un dispendio elettrico notevole, ed inoltre è faticoso e pesante. Si acquista un maggior numero di prodotti ammorbidenti che rendono il bucato ordinato, come fosse stirato e alcuni abiti sgualciti creano nuove tendenze. Non stirare, o stirare solo camicie, abiti in lino e specifici altri capi: questa è la tendenza. Il ferro da stiro orizzontale dunque, sta per entrare a far parte degli oggetti vintage, ed è stato sostituito dal ferro da stiro verticale, molto più comodo e pratico!

Il ferro da stiro verticale, è dotato di un serbatoio e di un erogatore di vapore; inoltre è collegato ad uno stendino sul quale appoggiare gli abiti da stirare. Questo strumento, è stato ideato per migliorare e velocizzare la stiratura nei centri specializzati grazie all’effetto del vapore: il ferro da stiro verticale infatti, a differenza di quello orizzontale, non è dotato di piastra; la stiratura avviene mediante il contatto tra l’erogatore e gli indumenti. Gli abiti dunque, non necessitano di essere appoggiati e chi stira, non assume posture scomode e faticose; si stira in piedi, semplicemente passando l’erogatore sui tessuti.

Il ferro da stiro verticale, è presente in due versioni: quella professionale e portatile, dotata di serbatoio, e quella portatile. Esistono delle differenze specifiche tra le due tipologie di strumenti: il primo, p certamente più ingombrante e costoso, e destinato ad un utilizzo professionale; la versione portatile, è certamente più comoda e maneggevole, pratica nell’uso ed economica. I risultati della stiratura del ferro da stiro verticale con serbatoio, sono quasi eccellenti, mentre il ferro da stiro portatile a vapore può essere utilizzato solo per “perfezionare” la stiratura di alcuni capi, poiché il risultato è approssimativo.

Il ferro da stiro verticale, per molti rappresenta una vera e propria rivoluzione nel modo di stirare: è comodo, pratico, non costringe ad assumere posizioni scomode, garantisce una buona stiratura; c’è da sottolineare però che a questi pro, si contrappongono dei contro: il ferro verticale (con serbatoio)  costoso; inoltre non può essere utilizzato su determinati tessuti come il lino che è difficile e resistente alla stiratura ed inoltre non è adatto per alcuni tipi di capi, come le lenzuola e i teli. Il ferro da stiro orizzontale professionale, invece, è prefetto per tutti gli indumenti e garantisce un risultato perfetto.

I vantaggi del ferro da stiro verticale sono: una stiratura delicata sui capi delicati, che grazie al vapore diventano perfettamente ordinati; una stiratura comoda, praticità nell’utilizzo, tempi ridotti.

La scelta, rispetto al ferro classico, varia a seconda delle esigenze personali.