Il metallo colorato: lo stile industriale che ha conquistato le copertine delle riviste

stile industriale
Lo stile industriale e il metallo colorato

Lo stile industriale urbano, tipicamente undergroung, è molto in voga, in particolare per l’arredo di loft e appartamenti cittadini, dove il richiamo allo stile minimal è molto forte. Il metallo colorato, è il principe di questo stile: con esso si realizzano tubature, impianti a vista, scale, tubolari, finestre e diverse altre tipologie di elementi che appartengono ad un design interno.

Lo stile industriale, è fortemente pop: i materiali utilizzati per la finitura dei pavimenti e delle pareti sono tutti materiali grezzi e non rifiniti; un linguaggio essenziale ma d’effetto, che fa eco ad una macchina produttiva, un po’ cupa ma sicuramente di tendenza. Il metallo colorato dona un tocco di luce a questo stile tendenzialmente grigio ed ancestrale: sono gli accostamenti originali di colori e di forme, che creano un impatto particolare con lo spazio.

Anche gli arredi giocano un ruolo importante in questo discorso di stile, che s proietta in altezza e in lunghezza. Lo stile industriale, che vede protagonista il metallo colorato, porta la firma americana: gli appartamenti sono ampi e funzionali, enormi open space, con scale a gradoni metalliche, grandi finestre sempre in metallo e grandi vetrate. Tutto è simile allo stile cittadino e industriale, per l’appunto. Enormi faretti, o lampadari in acciaio, porte scorrevoli, pareti di mattoni: tutto quello che richiama lo stile industriale richiama lo spazio esterno, ma si colloca in uno spazio interno.

In uno appartamento arredato con stile industriale, vi sono balconate, e camere divise da pareti di vetro; i colori sono quelli basici, come il grigio, il nero e il bianco. In moltissimi casi, il metallo blu, rosso, arancio, dona colore allo spazio. Acciaio, ferro, alluminio e latta, sono i materiali principali con cui creare lo stile industriale: dagli arredi agli elementi portanti del design interno, questi materiali sono strong, ma possono dare anche un tocco di eleganza, se coniugati nel modo giusto.

I complementi d’arredo tipici dello stile industriale sono vintage, anni ’50. E’ uno stile newyorkese, molto amato per questo grigiore e questa essenzialità data dagli elementi come tubi e tubolari, travi, impianti, pavimenti, vetrate e pareti. Tutto viene riportato a com’era, arredi compresi. Tavoli e sedie imbottite, quadri astratti, colorati, anche creati con il metallo, Specchi con cornici bianche, appendiabiti in ferro, tavolini bassi realizzati sempre in metallo. Tutto è molto in sintonia, non pomposo, ma particolare. i colori possono variare, si può giocare anche con il marrone e i colori di terra.