10 modi per cucinare il cavolo bianco

cavolo bianco ricette
Le ricette con il cavolo bianco

Il cavolo è un ortaggio dalle numerose proprietà benefiche: in natura, si presenta come un’infiorescenza di colore bianco, violaceo, nero, giallo e verde. Suddetto ortaggio è ricco di vitamine e Sali minerali, ed in particolare la vitamina C e diversi antiossidanti; ha un odore molto forte, ma il suo sapore è tendenzialmente delicato, è inoltre povero di grassi, per cui risulta essere particolarmente indicato per chi segue un’alimentazione più rigida; è un alimento benefico perché contrasta l’anemia e regola la quantità di zuccheri nel sangue. Il cavolo bianco, è la varietà più comune tra le diverse presenti in natura: ecco 10 modi per cucinarlo.

  1. Pasta con il cavolfiore: la preparazione è molto semplice e pratica e il risultato è un piatto molto gustoso; I cavolfiori vanno prima cotti e poi saltati in padella con olio extravergine aglio e qualche spezia; la pasta va cotta a parte: solitamente con il cavolo bianco si sposa bene una pasta corta e rigata. Un tocchetto di pepe o di peperoncino insaporirà ancora di più questo piatto.
  • Purè di cavolfiore bianco: è una ricetta molto apprezzata per il suo sapore delicato e gentile. Bisognerà sbucciare le patate e tagliarle a pezzetti piccoli, e immergerle in una pentola piena di latte intero con un po’ di sale; aggiungere poi l’ortaggio bianco prima lessato e tagliato a pezzetti e cuocere ancora, aggiungendo del parmigiano grattugiato. Frullare tutto e miscelare.
  • Cavolo bianco all’insalata: dopo aver lessato il cavolfiore, si lascia freddare in un’insalatiera per poi condirlo con olio di oliva, sale, limone e se si preferisce qualche oliva, carote e sott’oli.
  • Vellutata di cavolfiore bianco: lessare il cavolfiore nel brodo, portarlo a cottura e aggiungere delle spezie a piacere per insaporire il piatto; mescolare e frullare fino ad ottenere una vellutata chiara e dal sapore delicato.
  • Polpette di cavolfiore: Preparare l’impasto delle polpette con uova, pan grattato, sale, prezzemolo e cavolfiore bollito e fatto a pezzetti; amalgamare l’impasto, e formare le polpette; ripassarle nel pan grattato e solo alla fine friggere tutto, oppure cuocere le polpettine nel sugo.
  • Zuppa di cavolfiore: Far bollire in una pentola il cavolo bianco con acqua, olio, sale, e poi aggiungere il riso, oppure un altro cereale; la zuppa va girata più volte per circa venti minuti.
  • Cavolo bianco bollito;
  • Cavolo bianco al vapore (per evitare l’odore forte durante la cottura)
  • Frullato di cavolo da bere, con carote e altre spezie
  1. Cavolo bianco al gratè.