La Casa di Carta e il ritorno di Berlino: possibili anticipazioni

Berlino
Il ritorno di Berlino nella Casa di Carta

La Casa di Carta, è la serie targata Netflix di maggior successo degli ultimi tempi. Più che una serie è stata apostrofata come un vero e proprio fenomeno, che ha creato identificazioni, nuovi inni, e nuove icone. La Resistenza della banda, e la sua stessa sfida al sistema, alle sovrastrutture societarie, ai soprusi, si ispira alla Resistenza Partigiana e ne diventa la traslazione più esatta. I personaggi con i nomi di città, che entrano a far parte della banda diventano delle icone, cosi come la mente geniale che ha ideato il piano, quella del Professore. Nella prima stagione, dove si racconta di come il protagonista della serie, il Professore, interpretato da Alvaro Morte, mette insieme la banda e spiega loro il piano: rapinare la Zecca di Stato. Nella prima stagione dunque, la serie si concentra sui personaggi e sulle loro storie, oltre che sulla rapina vera e propria; lo sviluppo del racconto continua fino alla seconda stagione dove invece, dopo una serie di impedimenti, la rapina viene portata a termine, ma Berlino, il capo dell’operazione, nonché fratello del Professore, viene ucciso.

Forse è più corretto affermare che Berlino decide volutamente di non scappare: per far guadagnare tempo al resto della banda, si mette nel mirino e si lascia colpire dagli agenti della polizia, che intanto aveva fatto irruzione all’interno della Zecca. La banda scappa con il bottino. La terza stagione della Casa di Carta, si apre con il sequel della fine della seconda: la banda si scioglie e ogni coppia raggiunge una diversa parte del mondo. Berlino non viene menzionato, ma ritorna, attraverso dei flashback nella quarta stagione.  Di questo personaggio si scopre di più: era sposato ed aveva un rapporto con Palermo di forte attrazione. Vediamo un Berlino al suo matrimonio, meno criptico ed enigmatico. La quarta stagione della serie di è conclusa con la morte di Nairobi, un altro personaggio chiave della banda, e ora che sono ricominciate le riprese della serie, Pedro Alonso, l’attore che interpreta Berlino, anticipa il suo ritorno nella serie.

La notizia è stata divulgata attraverso Instagram attraverso una foto sul set: Pedro Alonso, ha annunciato cosi il suo ritorno nella Casa di Carta, mandando i fan in delirio. Immediatamente sono iniziate le supposizioni sul suo ritorno: come può essere spiegato il ritorno del personaggio se è stato ucciso? Nel post didascalico della foto, Berlino racconta di aver provato gli abiti che dovrà indossare e di aver tagliato i capelli; dunque è pronto per ricominciare le riprese sul set. Ora le ipotesi dei fan della Casa di Carta, sono due: la possibilità del ritorno attraverso il flash-back, che mostrerebbe Berlino nuovamente nel suo passato; in questo caso, sarebbero proprio gli antefatti a spiegare le dinamiche future della serie. Oppure, Berlino potrebbe non essere morto durante quella sparatoria: è possibile ipotizzare che indossasse un giubbotto, che sia diventato poi un ostaggio della polizia, un’esca o qualcosa di simile.