Torna la moda del knitting anche tra le giovanissime

Knitting
Knitting: il lavoro a maglia che torna di moda

Il knitting, è il lavoro a maglia, che torna di moda in modo autentico, assumendo una nomenclatura nuova, del tutto cool e smart. Il ternine knitting, è anglosassone, e significa letteralmente “fare a maglia”, o anche “annodare”; dunque il termine knitting, fresco e di moda, indica lo sferruzzare, una delle arti più antiche, tramandate dalle nonne di generazione in generazione. La simbologia di questa nuova tecnica è prima di tutto affettiva, perché richiama un lavorìo raffinato, proprio delle nonne che lavoravano a maglia per i propri figli o per i propri nipoti.

La moda del knitting dilaga anche tra le giovanissime, che diventano sempre più appassionate al lavoro manuale e artigianale. E’ il recupero dei valori e delle antiche tradizioni del passato che si fa avanti, un passato lento e pausato, dove il lavoro era minuzioso e personale, dove l’arte veniva tramandata attraverso gli affetti, all’interno delle stesse mura domestiche. Il knitting, include ad oggi numerosissime tecniche che sono tutte diverse e volte alla realizzazione di lavori di diverso tipo e tutti interessano le ragazze, anche le giovanissime.

Il knitting è molto amato anche dalle nuove generazioni, perché è un lavoro antico, lento e pausato, da poter fare in solitudine cosi come in gruppo, che permette dunque la socializzazione costante e sana. Si oppone dunque ad una società frenetica e tecnologica, rapida e forse troppo organizzata e virtuale, che sempre più si proietta verso la perdita di alcune attitudini di base come la manualità e la capacità di realizzare alcune operazioni che ad oggi, sono svolte dai pc, dai palmari, dagli smartphone.

Alcuni esperti, hanno appurato che lo knitting, non solo favorisce la socializzazione sana, ma aiuta anche a migliorare la manualità, migliora l’umore, e rafforza il sistema immunitario. E’ una mania, quello del lavoro a maglia, che consente di recuperare un’arte antica, migliorando il proprio stato di benessere e la propria capacità di assimilare informazioni, perché le stesse tecniche di kitting, sono tante e tutte molto diverse.

I caffè, o anche piccoli locali e associazioni, mettono a disposizione i propri spazi per organizzare diverse tipologie di incontri anche a pagamento, dove potersi confrontare sulle tecniche, o dove lavorare singolarmente scambiandosi opinioni e consigli. La knitting mania, dilaga sempre di più ed ha interessato anche star di grandissimo livello, che si sono fatte promotrici del recupero di quest’arte artigiana, attraverso i social. L’incontro dunque tra il vecchio e il nuovo, in un intreccio tra tradizione e innovazione.