Mezze stagioni: come vestirsi alla moda senza sembrare disordinate

“Non esistono più le mezze stagioni” e invece ci sono eccome e l’attuale è una di queste. In autunno e in primavera, infatti, non sappiamo mai come vestirci, a causa dei costanti cambiamenti di tempo: caldo, freddo, vento, piogge con il sole. In queste mezze stagioni c’è il rischio di risultare disordinate nel look, in quanto si tende a vestirsi in modo leggero sotto (top, t shirt..) e più pesante sopra (felpa, giacchetta..), con una modalità detta “a cipolla”.

Per questa ragione, oggi, con questo articolo, vogliamo spiegarvi come vestirvi alla moda senza sembrare disordinate, mantenendo un look adatto al tempo ma ordinato e sempre al top.

Giacche

Specialmente ad aprile e a novembre, è quasi impossibile circolare in Italia senza un capo spalla. Giacche, blazer, cardigan sono indumenti indispensabili per chiunque si trovi spesso in giro per la città. E’ molto importante riuscire ad adattare questo genere di capi con gli altri indumenti che indossiamo, in modo da apparire eleganti o casual a seconda del contesto e dell’umore. Anche abbinare i colori è molto importante, cercando di favorire i colori chiari per il giorno e quelli scuri per la sera.

Maglie

Nelle settimane più calde della primavera e dell’autunno si può andare in giro tranquillamente come d’estate, mentre in quelle più fredde come d’inverno. Quando si entra nel clou della “mezza stagione”, invece, si hanno tre alternative: indossare una maglia con la manichetta, la mezza manica o la manica lunga leggera. Nei periodi più caldi si possono indossare unicamente le maglie, mentre in quelli più rigidi è necessario usare anche la giacca. Anche in questo caso, bisogna pensare a delle combinazioni specifiche di tessuti, colori e stili. A differenza delle altre due stagioni, infatti, le mezze stagioni possiedono numerose tipologie di abbigliamento, che vanno assolutamente scelti con cura.

Pantaloni

La scelta dei pantaloni è sicuramente la più facile. Di solito, nella mezza stagione, il sotto è molto simile a quello che si utilizza in estate, mentre gli short senza calde coprenti sono assolutamente aboliti: sembra abbastanza insensato, infatti, andare in giro con i pantaloncini con le gambe nude, per poi indossare da un momento all’altro una giacca a causa di una folata di vento! In alternativa ai pantaloni, si possono indossare pantaloncini, gonne, abiti poco sopra il ginocchio o meglio sotto, tutti rigorosamente con calze coprenti o semi coprenti.

Scarpe

Scarpe estive e abiti invernali sono sicuramente un’orrenda accoppiata! Ma anche stivali mastodontici e pantaloni leggeri lo sono, per questo bisogna selezionare anche le scarpe ideali per le mezze stagioni. Vanno sicuramente bene gli stivaletti leggeri, gli anfibi per la pioggia e le scarpe da ginnastica più pesanti rispetto a quelle estive. Bisogna tenere in considerazione, infatti, la probabilità che da un momento all’altro possa avvenire un’acquazzone! Non è sicuramente il caso, quindi, di farsi cogliere alla sprovvista con delle scarpe aperte. Le scarpe aperte sono ammesse solo nei periodi più caldi e negli ambienti chiusi: dei tacchi traforati per le occasioni speciali, infatti, sono consentiti.

Accessori

Uno degli accessori più gettonati nelle mezze stagioni è sicuramente il foulard: troppo pesante per essere indossato in estate, troppo leggero per l’inverno, il foulard è un indumento perfetto per evitare che la gola subisca eccessivamente gli effetti del vento in primavera e in autunno. Si può decidere di portare un foulard sempre con sé in borsa, in modo da tirarlo fuori nei momenti di necessità, anche se non si abbina perfettamente all’outfit che abbiamo scelto (se dovessimo selezionare l’abbigliamento anche in base al foulard, non usciremo più di casa!). L’ideale è, però, acquistarne uno con una trama variopinta, dove nessun colore emerge in particolare, o dai colori neutri, come il grigio, il celeste pastello o il rosa molto chiaro. Un altro accessorio utilissimo per le mezze stagioni è sicuramente il cappello: più che utile, fa stile! D’estate sono perfetti i cappelli con la visiera per proteggere gli occhi dal sole, d’inverno quelli di lana o di pile per combattere il freddo, mentre tutti gli altri di cotone o di differente tessuto sono perfetti per le mezze stagioni.

Alcuni suggerimenti per essere sempre al top

Colore

Importantissimo è selezionare abiti dai colori simili o che si sposano perfettamente tra loro. Nelle mezze stagioni, infatti, siamo costrette a utilizzare numerosi capi, in quantità maggiore rispetto alle stagioni estiva e invernale. Per tale ragione, è bene selezionare i colori più adatti, in modo che ogni indumento risulti azzeccato. Prima di perderci nel buio dell’inverno o nei temi variopinti dell’estate, possiamo concederci outfit pastello e sobri. Temi floreali, azzurro, rosa, verde pastello, giallino, panna, tortora, sono tutte colorazioni che vanno sapientemente abbinate tra loro e che sono perfette per le mezze stagioni. Bisogna assolutamente evitare di mischiare outfit chiari con outfit scuri a seconda delle circostanze: indossare un jeans chiaro con una maglia nera è sicuramente un pugno in un occhio, mentre il contrario non lo è più di tanto, specialmente se si spezza con altri indumenti chiari. Vestirsi di scuro e indossare scarpe chiare è una pessima scelta, come lo è anche esagerare con le trame: se la maglietta è floreale, il pantalone deve essere semplice e così via.

Tessuto

Molto spesso viene sottovalutata la scelta del tessuto, eppure abbinamenti tra tessuti troppo diversi tra loro crea outfit pasticciati. La seta e il cotone, ad esempio, non stanno bene assieme in certi casi, e neppure velluto e lino! Bisogna prenderci la mano, facendo abituare il nostro occhio alla varietà di tessuti.

Stile

Non mischiare gli stili è sicuramente il modo per risultare sempre in ordine. Se indossare un paio di pantaloni eleganti con una maglietta casual in certi casi può andare bene, fare il contrario sicuramente no! Se possedete magliette molto eleganti, abbinate pantaloni sportivi ma semplici, come i jeggins o i fuseaux da palestra. Se avete magliette molto sportive, abbinate pantaloni con molte tasche o con vari strappi. Prediligete lo stile casual di giorno, mentre la sera cercate di essere rigorosamente eleganti se andate in giro, a passeggiare in città.