Manicure: quando prendersi una pausa dalla ricostruzione

Unghie
Unghie che non respirano

La ricostruzione gel e lo smalto semipermanente, sono due tecniche di ricostruzione nail art. Suddette tecniche vengono effettuate sull’unghia naturale, mediante l’utilizzo di prodotti e di colori, che restano brillanti per diverso tempo. Il vantaggio primario della tecnica di ricostruzione, è principalmente estetico: La manicure è costantemente curata, le unghie sono sempre brillanti e luminose, i colori sempre splendenti.  

La ricostruzione gel, ha diversi vantaggi: la manicure è sempre impeccabile e di tendenza. Si può scegliere la forma dell’unghia desiderata, cambiando ad ogni nuova ricostruzione: quadrate, angolate, tonde, a mandorla, corte e semiquadrate, lunghe e appuntite; le unghie danno alle dita una specifica caratterizzazione che viene accentuata dal colore.

La ricostruzione gel, è resistente: la durata minima è di 15 giorni, durante i quali, il colore resterà perfettamente identico; l’unghia cresce sotto lo strato spesso di gel, per cui, è protetta da agenti esterni. Dunque questa tecnica è particolarmente indicata per chi ha le unghia fragili che tendono a spezzarsi. Il gel, tende a proteggerle e a creare un solido strato che impedisce all’unghia di sfaldarsi e spezzarsi.

Le unghie ricostruite, vantano diversi colori, decorazioni e tecniche di micro-pittura, che le rendono chic, modaiole e di tendenza. Che sia semplice o particolarmente lavorata, l’unghia che ha subito continui trattamenti impreziosisce la bellezza delle mani.

Esistono però dei contro: la ricostruzione impedisce all’unghia di respirare: il gel, crea uno strato protettivo che però a lungo andare tende ad indebolire il letto ungueale che una volta scoperto, potrebbe sfaldarsi, macchiarsi, spezzarsi.

Dunque, per le abituè della ricostruzione, è importante prendere una pausa di almeno un mese, alternando una ricostruzione gel, o la tecnica dello smalto semipermamente, ad una pausa, in cui le unghie restano libere. Durante questa fase, le unghie vanno comunque curate con specifici trattamenti. Per sbiancarle e disinfettarle, si potrà effettuare un trattamento con acqua e bicarbonato o in acqua e limone; inoltre sarà necessario utilizzare costantemente uno smalto rinforzante che tenda ad indurirle. E’ un’ottima abitudine utilizzare i guanti ed evitare che le mani e le unghie che sono estremamente delicate, entrino in contatto con sostanze chimiche contenute nei prodotti per la detersione della casa.

Anche l’utilizzo di una crema mani, potrà essere utile per rafforzare le unghie e per nutrirle, soprattutto a seguito di un pesante stress come quello della ricostruzione gel.

Le micosi delle unghie sono molto comuni per chi effettua la tecnica di ricostruzione gel, e oltre che essere antiestetiche, sono anche molto fastidiose, per cui, è importante prendersi una pausa e avere sempre cura delle proprie unghie.