Tornare con il proprio ex dopo l’estate è sintomo di qualcos’altro

Tornare con il proprio ex
Perchè dopo l'estate tornare con il proprio ex

Tornare con il proprio ex a seguito di un periodo di rottura, è sintomo di qualcos’altro. In moltissimi casi, i ritorni rispecchiano il desiderio di riconquistare la propria confort-zone, uno spazio conosciuto e sicuro, uno spazio verso il quale per certi aspetti si avverte come proprio e verso il quale, si sviluppa un inspiegabile senso di appartenenza.

 Le relazioni non sono assolutamente tutte uguali, ma hanno tutte un minimo comune denominatore: i sentimenti e forza attrattiva che legano due persone. Quando si sviluppa un forte desiderio di ritornare con il proprio ex, diventa poi necessario porsi delle domande e chiedersi se è ciò che si desidera realmente, o il ritorno che si desidera, o che si sta avviando a concretizzarsi, è sintomo di qualcos’altro.

La prima analisi che bisogna effettuare è quella su se stessi: bisogna innanzitutto chiedersi qual è effettivamente il proprio stato d’animo, e perché si desidera un ritorno. Lo stato d’animo e la predisposizione, sono di fondamentale importanza in un rapporto: la negatività abbassa il livello di attrattiva, mentre uno stato d’animo positivo, rende le persone notevolmente più attraenti.

La bellezza non è solo fisica, ma è data da una serie di componenti, appartenenti alla sfera caratteriale e relazionale: le persone sono attraenti quando sono predisposte positivamente, quando sono interessanti, quando mostrano una mente bella tanto quanto il proprio corpo.

Per essere attraenti per il proprio ex, è importante dunque mostrarsi come persone positive e interessanti, sotto diversi aspetti.

E’ importante inoltre valutare il periodo in cui si desidera tornare con l’ex: l’estate è un periodo in cui molte coppie di allontanano o vanno in crisi; queste stesse coppie, si riavvicinano dopo l’estate, a volte solo per nostalgia, o per paura di riaffrontare il quotidiano in solitudine.

Non sempre però desiderare di voler tornare con il proprio ex ha alla base uno slancio negativo. Quando due persone si allontanano o decidono di interrompere la loro relazione, lo fanno aggrappandosi a delle specifiche motivazioni che si consolidano al punto tale da diventare più forti della volontà di conservare il rapporto stesso; la coerenza verso quelle motivazioni, spinge l’ex a non tornare sui propri passi, di contro, quando questo accade, è probabile che l’ex desideri valutare se nella persona amata è avvenuto un cambiamento.

Altro motivo, è il ritorno dell’attrazione: i punti di forza che all’inizio hanno unito la coppia, tornano a martellare nella mente dei due componenti della coppia,di uno dei due. Il ritorno dell’ex, può avere dunque uno slancio motivazionale forte.

L’ex scopre di aver fatto un errore e ritorna sui suoi passi. Capire la reale motivazione, dipende però dalla relazione e dalle persone che l’hanno costruita.