Esiste l’amicizia tra uomo e donna? Può durare?

Ogni giorno un quesito tormenta soprattutto le teenagers e le ragazze più piccole. Esiste davvero l’amicizia tra uomo e donna o si tratta esclusivamente di un’invenzione? L’amicizia tra me e il mio amico durerà per sempre?

Prima di rispondere a questo incredibile dilemma, è necessario valutare tutta una serie di cose.

In primo luogo, gli eterosessuali (che sono in maggioranza nel mondo) tendono a provare attrazione sessuale nei confronti dell’altro sesso. Per questo motivo, se due donne o due uomini eterosessuali non hanno mai provato attrazione nel corso della loro solida amicizia, lo stesso non si può dire di un’amicizia costituita da un uomo e una donna.

Lo dice la scienza e lo dice anche la biologia degli eterosessuali. Ogni donna, alla vista di un uomo, sia ella sposata, fidanzata o la più casta del mondo, manda un impulso al suo cervello, che si attiva e inizia a trasmettere onde. Alla donna verranno in mente pensieri quali “è di bell’aspetto?”, “potrebbe esserci qualcosa tra noi?”, “mi interessa soltanto un’amicizia o qualcosa di più?”, “andrei a letto con lui?”. Lo stesso vale per gli uomini, che quotidianamente sondano il terreno e cercano di comprendere quali siano le possibili prede sessuali o sentimentali.

Non c’è nulla di male in ciò, è normale farsi un pensiero specifico su qualsiasi persona abbia più o meno la nostra stessa età, specialmente se la conosciamo in un ambiente amichevole, frivolo, spensierato. Difficilmente capiterà con chi ci riscuote le tasse o con il panettiere, ma per il resto capita ovunque e in qualsiasi tempo.

Detto questo, è chiaro dedurre che l’amicizia tra uomo e donne è condizionata dalla biologia. Ognuno dei due ha fatto almeno un pensiero erotico sull’altro, anche innocente, ma lo ha fatto. Più ci si frequenta, più si svolgono attività insieme, più ci si sente, più aumentano le possibilità che uno faccia pensieri erotici sull’altro, lo sogni e magari si innamori. Molto più facile, poi, se uno dei due ha davvero un bell’aspetto, al di sopra della media.

Altra cosa da valutare è l’affezione. Vi è mai capitato di innamorarvi di qualcuno dopo mesi o anni che lo conoscevate, quando a primo impatto vi era stato indifferente o vi aveva addirittura suscitato sensazioni negative? Può capitare che ci si innamori dopo tanto tempo di una persona per vari motivi.

Prima eravamo impegnate in una travolgente storia d’amore, quindi non avevamo considerato l’idea. Oppure era lui a essere impegnato. Prima era brutto, dopo di che si è tolto l’apparecchio, gli occhiali, sono scomparsi i brufoli ed è dimagrito. Oppure eravamo noi a non sentirci bene con noi stesse, a non avere autostima e a non sentirci all’altezza di una storia d’amore.

Sono tanti i motivi che ci portano a innamorarci di qualcuno dopo tanto tempo, uno di questi è l’affezione. Sono molte le persone che, infatti, tendono a innamorarsi di una persona per il semplice fatto di vederla ogni giorno, di parlarci sempre. Ancora meglio se questa persona tende a essere presente volontariamente o casualmente a momenti importanti della nostra vita come la laurea, un viaggio, una promozione, un nuovo lavoro, un trasloco, l’acquisto dell’auto.

Il nostro cervello inizierà ad associare quella persona a sensazioni positive e a crederla causa della felicità e del conforto, se ad esempio ci ha affiancato in un periodo difficile della nostra vita. Ci saremo anche affezionati nel frattempo e reputeremo quella persona sostanziale nella nostra vita, indispensabile. Non è detto che ci siamo innamorati di quella persona, probabilmente ne siamo dipendenti e non vediamo la situazione in modo razionale.

Veniamo adesso, però, al quesito posto all’inizio dell’articolo. Può esistere l’amicizia tra uomo e donna? Può durare? La risposta è ni. Se due persone, un uomo e una donna, hanno gusti sessuali diversi, allora l’amicizia può sicuramente esistere. Se la coppia in questione è formata da individui eterosessuali, la situazione è ben diversa. Per far durare l’amicizia, infatti, è necessario che ognuno dei due riesca a resistere alle sue pulsioni sessuali e non ceda mai neppure nei momenti di debolezza. Non devono esserci sguardi languidi, rapporti fisici, complimenti esagerati, ecc.

Bisogna comportarsi in modo naturale, farsi vedere in pigiama, struccati, in modo rilassato e poco avvenente. Come ti comporteresti se il tuo amico fosse invece una donna? Allo stesso modo devi comportarti con lui, senza alcuna differenza.

Per quanto riguarda l’affezione, invece, non bisogna mai confonderla con l’amore. Specialmente in certi momenti della vita, quando una coppia è in crisi, si inizia a pensare “lui, invece, per me c’è sempre stato!” oppure “lei, la mia amica, se fosse stata la mia ragazza, non mi avrebbe mai fatto le corna, non è il tipo!”. Non bisogna assolutamente confondere l’amicizia con l’amore. L’amicizia non è una fase di conoscenza dove si aspetta che questa tappa si tramuti in amore, l’amicizia è un’altra cosa e a se stante.

Indubbiamente l’amicizia può tramutarsi in amore, se si desidera questo, ma di solito due persone che finiranno per stare insieme, avvertono una tensione sessuale sin dal primo momento, sin dall’iniziale fase di conoscenza. Che il tuo amico sia sempre presente nei momenti difficili e nei momenti di gioia è una cosa positiva e importante per la vostra amicizia, ma ciò non vuol dire che debba sostituire il ruolo di un fidanzato.

Il tuo amico potrebbe essere con te nelle gioie e nei dolori, ma non è detto voglia passare tutta la vita con te, abbia i tuoi stessi obiettivi, voglia sposarti, voglia fare dei figli con te e ti accetti per quello che sei. Chi ama accetta anche i difetti, magari il tuo amico ti sta accanto perché fino ad ora ti sei comportata bene, e alla prima uscita, al primo torto, chiuderà il vostro rapporto! Bisogna mettere in rassegna molte cose per valutare se un’amicizia tra uomo e donna possa o non possa durare.

Attrazione sessuale e livello di affezione sono due dei dati che possono farti capire se la tua amicizia con il tuo amico possa durare per sempre o sia destinata a trasformarsi in amore.