Herpes: 7 cose che probabilmente non sai riguardo l’herpes genitale

L’herpes è una patologia che può colpire sia uomini che donne: si tratta di una malattia infettiva e contagiosa causata da una serie di virus che attaccano l’organismo. L’herpes può causare febbre, senso di spossatezza, prurito localizzato o diffuso tramite la stamina e un senso di irrequietezza, di fastidio e di disagio. Esistono molti metodi per curare l’herpes, per prevenirlo e per ridurne i fastidi: oggi abbiamo deciso di elencarti 7 cose che probabilmente non sai riguardo l’herpes e che sono state diffuse dalla dottoressa Clare Morrison, GP a Med Express nel Regno Unito.

1. PROBABILMENTE HAI L’HERPES
Sembra assurdo, ma è altamente probabile che anche tu che stai leggendo abbia l’herpes. Secondo le statistiche, infatti, una donna su sei ha herpes genitale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rilasciato uno studio che stima che il 67% delle persone del mondo ha il ceppo HSV-1 del virus herpes simple, che si riferisce a infezioni orali per l’herpes; ma comprende anche le infezioni genitali. Il miglior modo per diagnosticare un herpes genitale è sicuramente sottoporsi a una visita ginecologica. Dopo di questa, il medico ti indirizzerà sulla cura migliore da seguire, quella più adatta alle tue esigenze: non lasciarti prendere dal panico e ricorda che ormai la medicina è avanzata e dispone di farmaci antivirali capaci di sconfiggere completamente l’herpes.

2. NON È AFFATTO UNA MINACCIA
Fortunatamente, ai giorni nostri l’herpes è sicuramente un virus curabile e per nulla dannoso. E’ una buona notizia che tranquillizza chiunque lo abbia e chi pensa di averlo: l’herpes non provoca danni fisici e anche se può essere doloroso durante l’epidemia, spesso può continuare per anni senza mostrare nessun tipo di effetto collaterali. Tuttavia, il fatto è che molte persone avranno l’herpes senza mai saperlo. Chi, però, teme di avere un herpes vaginale, deve sottoporsi a un controllo medico e curarlo: ignorare la cosa può provocare disagi anche alle persone intorno, sopratutto durante i rapporti sessuali.

3. I FOCOLAI NON SONO GLI UNICI SINTOMI
È abbastanza difficile individuare i sintomi dell’herpes, in quanto in realtà spesso non se ne hanno! I segni tipici dell’herpes genitale includono sintomi simili a quelli influenzali, come il prurito, il formicolio, i dolori muscolari e i dolori nervosi. Con la presenza dell’herpes, si abbassano le difese immunitarie, ed è per questo che le donne che ne hanno uno tendono a sviluppare altri tipi di infezioni e di virus, anche più gravi. E’ bene, quindi, curare l’herpes prima che si può e utilizzare dei fermenti lattici e degli integratori vitaminici per risollevare le difese immunitarie.

4. ANCHE SE SI HA L’HERPES, NON E’ DETTO SIA ATTIVO UN FOCOLAIO
In poche parole: l’herpes è un’infezione batterica che può essere riconosciuta anche anni dopo dalla guarigione. L’herpes, infatti, giace e dorme nel tuo corpo per molto tempo. Se un esame del sangue dimostra che hai gli anticorpi HSV-1 o 2, potresti non avere un herpes adesso, ma essere stato esposto all’infezione in passato. Potrebbe anche essere accaduto che tu sia entrata in contatto con chi aveva un herpes, senza prenderlo a tua volta. Può darsi che il tuo corpo abbia resistito, sviluppando degli anticorpi che hanno contrastato l’insorgenza dell’herpes. Il virus tende a rimanere aggrappato ai nervi e non se ne va fino a quando il tuo organismo non dimostra di essere indipendente con un sistema immunitario in grado di contrastare eventuali altri virus. Non sei indipendente sopratutto nei periodi in cui appari stressato, spossato, in cui non mangi a sufficienza, in cui pratichi troppo sport o se stai soffrendo di altre tipologie di malattie.

5. PUOI PASSARE L’HERPES ANCHE SE NON STAI AVENDO UN FOCOLAIO
A differenza di altri virus, l’herpes non si diffonde tramite saliva o sangue, ma tramite il semplice contatto pelle a pelle. Se hai l’herpes genitale, potresti spargerlo benissimo anche senza avere un focolaio e infettare qualcuno: per focolaio si intende lo sviluppo visibile dell’herpes, che compare tramite rossori, piccole bollicine e pus. Se noti che le persone intorno a te sviluppano l’herpes dopo un diretto contatto con la tua persona, è meglio che ti sottoponi a una visita medica specifica, in grado di dimostrare effettivamente se hai l’herpes o no, anche se non hai sintomi né il focolaio. Se sei certa di avere l’herpes, parlane con le persone con cui hai avuto rapporti o contatti e spiega loro cosa devono fare e come devono comportarsi. Essere sincera è meglio piuttosto che mentire o far finta di nulla: dopo tutto ciò che è avvenuto non è colpa di nessuno ma è partito in primis da te, quindi sarebbe meglio assumersi le proprie responsabilità. L’herpes è una malattia diffusa, non c’è nulla da vergognarti se ce l’hai e se l’hai trasmessa ad altri senza saperlo.

6. QUANTO PIÙ E’ GRAVE IL PRIMO HERPES, MENO LO SARANNO I SUCCESSIVI
L’herpes vaginale è un’infezione batterica che può colpire ogni donna più volte nell’arco della vita: le donne che hanno spesso difese immunitarie basse, colpite da altre malattie, sotto stress continuo, ecc sono più predisposte a prendere l’herpes vaginale. In ogni caso, la prima volta in cui compare l’herpes vaginale è sempre la peggiore. E’ bene ricordare che ogni corpo e ogni sistema immunitario reagisce in modo differente, ma di solito il primo episodio è il peggiore, i successivi si presentano in modo più pacato e accettabile. Nel caso in cui tu sia soggetta all’herpes vaginale, sarebbe bene consultare spesso il ginecologo per capire come comportarti: potresti avere dei sintomi cronici, che potrebbero durare anche vari anni.

7. È POSSIBILE PRENDERE L’HERPES CON ATTIVITÀ DIVERSE DAL SESSO
Quando si pensa all’herpes vaginale, si immagina subito che questo sia stato contratto tramite il sesso. In realtà non è sempre così, visto che, come abbiamo già detto, questo tipo di virus si può trasmettere anche con il semplice contatto della pelle. Se gli esami hanno riportato che disponi di HSV-1, la dispersione potrebbe verificarsi attraverso la bocca, condividendo un semplicissimo drink. L’herpes può essere trasmesso anche condividendo giocattoli sessuali o addirittura con la masturbazione reciproca. Anche sdraiarsi sullo stesso letto o sulla stessa sdraio può favorire la trasmissione di herpes genitale!