Tabù: differenza tra vibratori e dildo

Differenze tra vibratori e dildo
Vibratore e dildo : differenze

Il piacere sessuale, si scopre mediante una profonda conoscenza del proprio corpo. Per raggiungere costantemente il piacere quando si è in coppia, è necessario imparare a conoscersi. Il corpo emana dei segnali diversi a seconda delle stimolazioni che riceve; in relazione al piacere sessuale, l’esplorazione del proprio corpo, aiuta a disegnare una mappa di punti più sensibili alle stimolazioni. Il piacere sessuale, viene raggiunto anche autonomamente, toccando il proprio corpo, o anche utilizzando strumenti ideati per il piacere. Le donne che decidono di procurarsi un orgasmo da sole, spesso utilizzano i vibratori o i dildo. Ma qual è la differenza tra questi due strumenti?

Il vibratore, a differenza del dildo, emette delle diverse velocità di movimento, simulando una “vibrazione”, il dildo no. Il vibratore è utilizzato sia per la penetrazione che per la stimolazione clitoridea; ha una forma fallica e diverse grandezze. Anche i materiali di cui è fatto sono sempre diversi, a seconda delle preferenze. Per chi utilizza i vibratori, sia in modo autonomo che insieme al proprio partner, è consigliabile di fare una scelta oculata prima dell’acquisto: i vibratori waterproof, sono sicuramente migliori, perché possono essere utilizzati anche sotto la doccia, in acqua, e sono più resistenti.

Il dildo invece, è un oggetto che va utilizzato in modo differente, e che è disponibile in vari materiali: i sessuologi e gli esperti consigliano di utilizzare un dildo fatto di materiali solido e freddo, perché le sensazioni che suscita il metallo freddo, sono più intense; sconsigliati sono i dildo in gomma, o ricoperti di gel, anche perché vengono considerati poco igienici.
Il dildo ha una forma fallica e va inserito all’interno del canale vaginale dove manualmente si dovrà esercitare una leggera pressione e dei movimenti minimi per riuscire ad avere un orgasmo.

L’autoerotismo, viene praticato da molte donne, sia mediante le proprie mani, ma sempre di più mediante dildo e vibratori. E’ importante sapere che la masturbazione, mediante questi oggetti volti al raggiungimento del piacere sessuale, va praticata quando si è in uno stato di serenità mentale, in solitudine, in una zona di confort. Solitamente, è consigliabile utilizzarli a casa, in vasca, mentre si fa un bagno caldo, o a letto, o in qualsiasi altro posto stimoli la fantasia e il piacere.

Mentre si utilizzano vibratori e dildo è consigliabile pensare al proprio partner, o ad un ipotetico partner, e lasciarsi andare al piacere con musica, candele e atmosfere che tendono a rilassare sia il corpo che la mente.